Buu Renzie viva i nostri meravigliosissimi ragazzi

Buu Renzie viva i nostri meravigliosissimi ragazzi
 

 

Allora. Prendo a caso uno dei mille commenti tutti uguali gli uni agli altri.

Non è che uno non ti risponde perché la domanda è scomoda, non ti risponde perché la domanda è stupida e a rispondere alle domande stupide sembri stupido pure tu.
Però io sono palesemente uno stupido perché nonostante tutto ho dentro questa cosa di voler cambiare il mondo, quindi ti dedico un intero post sul blog. Scrivere quel commento è costato probabilmente pochi secondi di rabbia, questo post mi richiederà almeno un'ora.

Non ho detto "il piddino Renzi" perché Renzi è il presidente del consiglio e segretario del partito, quindi dire "piddino Renzi" è come dire "grillino Grillo".

Ti faccio anche notare che l'unica critica che ho mosso in questo video era rivolta proprio a Renzi, perché non ritengo fosse il caso di portare gente alla casa bianca a prescindere dagli indiscutibili meriti dei personaggi, per una semplice questione di immagine: ho un'idea "americana" di come un presidente dovrebbe comportarsi, e questa non contempla Benigni che fa battute a cena, ride continuamente, cerca di baciare Obama o checchazzonesò.

Il vice-presidente della Camera dei Deputati, Luigi Di Maio.

Il vice-presidente della Camera dei Deputati, Luigi Di Maio.

Nel caso di Di Maio gli ho invece dato ragione, affermando che secondo me le polemiche sui soldi sono stupide e che in definitiva non mi interessano; la democrazia è costosa, non si può fare a costo zero.

Siete completamente -voi nazigrillini, che si vede lontano un miglio- l'antitesi della ragione, come le signore Berlusconiane della prim'ora che andavano sotto i cancelli di Arcore a gridare "Silvio ti amo".
La tragedia è che sinché questa ossessione non sarà finita, tra 10-15 anni, continuerete a rompere i coglioni a tutti. 

Hai una vaga idea di quanti messaggi di questo tipo io riceva AL GIORNO? Me la prendo continuamente con la Lega, che -lo ammetto- è l'antitesi di quello che penso sia giusto per questo paese, senza dimenticare però che ne ho condiviso alcune battaglie anche piuttosto controverse, da quella sulla legittima difesa alla legalizzazione della prostituzione.

Attacco il resto della scalcinata e spesso oscurantista destra italiana, ridicolizzo la sinistra e le sue insensate correnti che cambiano come il vento e si scontrano in un costante carosello che non porta mai a nulla, sono stato critico del governo Monti quando è stato il caso di essere critici. Tutto questo non mi impedisce di avere un pubblico molto vario, compresi leghisti, estrema sinistra, piddini e forzisti. 

Quando critico loro, o faccio battute, tipo quella sulla Lega che ci farebbe essere in guerra con tutto il continente africano (considero il dover evidenziare le battute, specie quelle ovvie, sempre come una sconfitta personale) non succede quasi mai niente

Ma basta citare (non criticare, CITARE) il M5S e la mia casella mail, facebook, INSTAGRAM, twitter, tutto il mio mondo social viene invaso da gente che mi accusa di non essere obbiettivo (ovvero, dalla parte che piace a te e a quelli come te, immagino).

Io non vi capisco. Ma veramente volete vivere in un mondo nel quale chiunque, dall'ultimo degli stronzi quale io sono, sino ad arrivare ai vari comici, giornalisti, artisti e letterati italiani, non fa altro che dire "buu renzie che schifo guardate come sono invece meravigliosi i nostri ragazzi onesti?".

La sola appartenenza a un partito che non esisteva 10 anni fa rende le persone migliori e scevre dai difetti che accomunano noi tutti? O è come i musulmani, che sono convinti che tutti nascano musulmani -anche i cristiani- e poi trovino la propria strada verso la religione naturale?

Non la giacca in questione, ma questa è bellina e forse me la compro, così posso essere piddino ma con stile.

Non la giacca in questione, ma questa è bellina e forse me la compro, così posso essere piddino ma con stile.

L'altro giorno stavo pensando di comprare una giacca.

Non sono riuscito a mettere d'accordo la mia ragazza, il mio gruppo di amici e mio fratello: secondo alcuni mi stava male, secondo altri costava troppo, due o tre hanno detto che per me sarebbe stata perfetta e la mia fidanzata mi ha ammonito dallo spendere soldi per una cosa che dice non avrei mai messo.

Alla fine non l'ho comprata. 

Secondo me tu e la tua gente al mio posto la avreste comprata e poi preteso che tutti vi dicessero quanto era bella, criticassero al contempo tutte le altre giacche del mondo e, in caso di critica, insinuato che i vostri amici avessero in tasca la tessera di qualche brand concorrente. 

...e magari la critica era solo sulla taglia, o era fatta per voi, in buona fede.

Questa cosa mi fa un po' paura, e sinceramente spero di star vedendo enorme un problema che magari è soltanto marginale, ingigantito dalla rete. In effetti in pazzi ci sono in tutti i partiti. 

E non parlo di quella paura tipo "wow i fascisti di Casapound", che vabbè lo dicono di essere fascisti e quindi sticazzi, attirano persone naturalmente intolleranti e violente e allontanano tutti gli altri che non ritengono l'odio essere il migliore dei collanti sociali. 

Parlo della paura dei danni che possono fare al paese i fanatici convinti di avere sempre ragione, che tutto il resto degli italiani abbiano torto e siano quindi nemici, e che per far prevalere queste ragioni ("perché si fanno anche cose buone") sono disposti a spendere le proprie energie per combattere violentemente e aggressivamente una battaglia che non porterà da nessuna parte, se non a sempre più persone che come me sbottano e vi chiedono di levarvi cortesemente dai coglioni, cosa che sto facendo in questo momento.

Per favore, fuori dai coglioni. Sto faticosamente creando uno spazio su internet diverso dal solito cagatoio, nel quale non è normale attaccare tutti come dei cani pazzi soltanto perché non sentite quello che volete sentire, o perché fanno una battuta sul vostro prezioso Di Maio.

A me il tipo di persone che segue e supporta il mio lavoro interessa, non sono il tizio che prende a bordo tutti e chiude un occhio su robe di questo tipo soltanto perché un voto è sempre un voto e un click è sempre un click, altrimenti pure io avrei già fatto la mia discesa in politica. Facendo così come fate abbassate il livello delle discussioni, allontanate le persone normali e trasformate tutto in un tifo da stadio che poi io e chi mi segue con regolarità si deve quotidianamente sorbire.

Per dare del piddino pagato a tutti avete mille altre pagine su Facebook, andate lì. Qui tornate solo se volete confrontarvi civilmente con la gente, senza accusare chiunque non sventoli la vostra bandierina (QUALSIASI essa sia, ma ci siamo capiti) di collusione con i poteri forti massonici sionisti mafiosi di alpha centauri

Mi scuso con tutti gli elettori e i simpatizzanti del Movimento 5 Stelle che non rientrano nella categoria e non meritano di essere associati a questa roba qui, che non so nemmeno più come definire. Voi siete fantastici, continuate così. 
Siete dei ragazzi meravigliosi.

E basta con sta storia del premier non eletto.