Sindaca bandisce le unioni civili celebrate nel salone, relegandole nello sgabuzzino

A Stezzano, nell’hinterland bergamasco, la sindaca Elena Poma bandisce la celebrazione delle unioni civili dal salone municipale, dove vengono celebrati i matrimoni laici eterosessuali. La sindaca si difende parlando di carenza di personale e di situazione provvisoria, ma ritiene che le unioni civili, essendo tecnicamente dichiarazioni e non celebrazioni, non meritino di essere celebrate nella sala delle cerimonia. Complimenti.

 

Votami ai Macchianera! - http://bit.ly/2dKj82L

La storia dei 108mila euro di rimborsi di Di Maio, spiegata - http://bit.ly/2erh6Uu

Non stiamo per andare in guerra con Putin - http://bit.ly/2eNvgSS

Soldati Italiani al confine con la Russia - http://bit.ly/2ehD50t

Renzi da Obama alla Casa Bianca - http://bit.ly/2ehUXqS

Netflix va piuttosto bene e cresce molto - http://bit.ly/2eC56mA

Stezzano, la sindaca leghista sposa i gay nello sgabuzzino - http://bit.ly/2doPltn

Assange senza internet. Wikileaks: è censura - http://bit.ly/2e2Zwrr

Obama su Austerity, TTIP, Italia e mille altre cose - http://bit.ly/2eC5r8Y